2017-06-21 11:06:38
Blogger: far crescere la propria popolarità con le newsletter
Come le newsletter aiutano il blogger nel suo percorso di personal branding? Scopriamolo insieme

Blogger: quanto l'e-mail marketing lo può aiutare?

Spesso si è portati a pensare che l'e-mail marketing sia uno strumento sorpassato e capace solo di infastidire il destinatario. Finora abbiamo dimostrato che non è vero: ci sono molti modi intelligenti per fare e-mail marketing, ma è essenziale stare sempre attenti perché il rischio di sorpassare la linea e di perdere di interesse è sempre dietro l'angolo.

Tra le varie professionalità che trovano nell'e-mail marketing un ottimo mezzo di comunicazione per la crescita della personal branding, una è sicuramente il blogger.

BLOGGER E NEWSLETTER: PERCHÉ

Ti sarà capitato più volte di leggere post su un blog e vederti comparire un banner che ti suggerisce a iscriverti alla newsletter per restare aggiornato sulle future pubblicazioni. Quasi tutti i blog - sia personali che collettivi - prevedono questa funzionalità: con i moderni CMS come Wordpress e Joomla l'installazione del plug in e la gestione degli invii è estremamente semplice, e non sono richieste particolari conoscenze tecniche.

La newsletter è un valido strumento che il blogger può usare per fare personal branding e per crearsi una cerchia di follower fidelizzati: a costo zero, talvolta la newsletter si rivela molto più efficace dei social media poiché prevede invii a persone che si sono iscritte di propria iniziativa (non consideriamo l'ipotesi di acquisto di database nel caso di singoli professionisti) e non è soggetta ad algoritmi e variazioni di "pensiero" da parte del social network.

Ma come deve fare un blogger per sfruttare al massimo il potente strumento della newsletter?

BLOGGER E NEWSLETTER: COME

Vediamo alcuni esempi di come un blogger può usare la newsletter per far crescere la sua notorietà e fidelizzare il proprio pubblico.

1) Invio di post esclusivi, non pubblicati sul blog

Una prima possibilità consiste nell'inviare agli iscritti post che non vengono caricati sul blog, o che vengono pubblicati solo in forma breve (riassunto o incipit). Prendiamo il caso di un blogger che scrive per argomenti tecnici e di interesse per una particolare schiera, come potrebbe essere la cucina: fornire ricette "segrete" solo a una ristretta cerchia di utenti stimola interesse e curiosità, e fa sentire parte di una cerchia esclusiva.

Ovviamente per arrivare a questo bisogna a lungo lavorare sul proprio brand positioning: si deve faticare per essere riconosciuti come leader per quella specifica nicchia, al punto tale che ricevere informazioni private viene davvero percepito come un premio elitario.

2) Invio di post personalizzati

Un'altra opzione è quella dell'invio di post personalizzati, sulla base dell'interesse degli utenti. Abbiamo già parlato della segmentazione dei contenuti nella newsletter: anche un blogger può seguire questa strada, costruendosi un proprio database con informazioni più precise circa gli argomenti che interessano all'iscritto e proponendogli solo articoli che colpiscano davvero la sua attenzione. 

Se si scrive di cucina, un utente potrebbe essere interessato solo alle torte da forno mentre un altro solo ai freschi, oppure una persona magari soffre di intolleranze ed è in cerca di dolci senza lattosio: offrire tramite newsletter contenuti segmentati e specifici è una soluzione che può aiutare nel costruirsi una lista di contatti di utenti fedeli nel tempo.

3) Invio di incentivi periodici

Il blogger può mettere in atto un'altra strategia: quella degli incentivi periodici agli iscritti alla sua newsletter. Per incentivi intendiamo ad esempio e-book gratuiti, video tutorial più approfonditi di quelli pubblicati online e con spiegazioni dettagliate, sconti presso una libreria online grazia una partnership, sconti per la partecipazione a eventi di settore (fiere, meeting) etc.

Tutto ciò che viene proposto deve essere percepito come un reale valore aggiunto da parte dell'iscritto: devi ragionare bene sul tuo target e cosa a lui possa interessare. E ovviamente devi essere sicuro di saper offrire con continuità nel tempo ciò che prometti.


Bastano piccole accortezze per diventare autorevoli in un determinato settore... ma ricorda che esperti non si nasce! Sono necessari studio, costanza e l'acquisizione di reali competenze, oltre che la predisposizione nel tenere con impegno un blog e la capacità di scrittura. E diventerai un blogger davvero di punta!

Autore: Claudia Martinelli
Post dal Blog: Email Marketing
240 persone hanno letto questo post.
ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001