2016-07-08 13:46:45
I costi nell'e-mail marketing
Come in ogni investimento che si rispetti, l'e-mail marketing deve sostenere svariati costi: bisogna ragionare non solo sulle entrate, ma anche sulle uscite.

Mail Marketing Solution la soluzione per le tue newsletter!

E-Mail Marketing e i costi da sostenere: numerose le voci che implicano una spesa in termini di tempo e di denaro

Lo sanno bene i liberi professionisti, ma ancora di più le aziende e le agenzie di marketing: l'e-mail marketing, uno strumento apparentemente semplice e di facile sviluppo grazie ai moderni sistemi che si basano su automatismi, in realtà deve sostenere diversi tipi di spesa e di uscite di denaro, su più livelli. Vediamoli nel dettaglio.

REALIZZAZIONE DI NEWSLETTER E DEM: 4 AMBITI DI INVESTIMENTO

Quando si programma un'azione di e-mail marketing bisogna considerare che ci sono almeno 4 ambiti in cui vengono investiti soldi ed energie:

  • Definizione della strategia: brief con il cliente, brief interni, brainstorming e confronti tra team richiedono tempo e lavoro;
  • Realizzazione tecnica: le figure professionali che entrano in gioco in fase di realizzazione tecnica della newsletter o della DEM sono molteplici, e sono in primis Copywriter, Graphic Designer e Marketing Manager, oltre che il Project Manager che segue direttamente il cliente;
  • Implementazione: di solito è il Web Developer che si occupa dell'implementazione tecnica e della conversione in codice HTML, anche se come accennato le piattaforme di invio di e-mail marketing oggi offrono la possibilità di usufruire di step molto automatizzati: in alcuni casi addirittura la newsletter può essere realizzata direttamente in piattaforma, muovendo gli elementi grafici preventivamente creati;
  • Invio e analisi dei dati: una volta che è tutto pronto, la figura di riferimento si occupa dell'invio dell'e-mail marketing e ne segue l'andamento tenendo controllati i dati di ricezion, di apertura e di interazione. Spesso a cadenze regolari vengono programmate sino a 3 recall. Le analisi sono fondamentali anche in vista di future strategie.

E-MAIL MARKETING: I COSTI DA SOSTENERE

Vediamo ora nel dettaglio, voce per voce, quali costi bisogna sostenere per la realizzazione di una newsletter / DEM.

Costi di brief

Nel mondo del business il tempo è denaro: ogni brief è un momento importantissimo per la crescita del lavoro e del team, ma bisogna essere capaci di sfruttarlo al meglio, concentrandosi solo sulle cose da discutere per quella fase e ottimizzando al massimo i tempi. Questo vale sia internamente che esternamente: anche i meeting con il cliente devono essere estremamente strutturati e gestiti sulla base di una scaletta mirata e circoscritta.

Costi di produzione

I costi di produzione riguardano il lavoro operativo delle figure professionali che devono dare vita alla newsletter o alla DEM: ci riferiamo alla scaletta di idee proposta dal Project Manager, ai testi prodotti dal Copywriter, agli elementi grafici creati dal Graphic Designer, etc.

Costi del database

Il database di utenti cui si desidera inviare l'e-mail può essere acquistato, e qui subentrano dei costi vivi di spesa In altri casi si tratta di un database costruito nel tempo, con spontanee iscrizioni tramite i campi dedicati alla newsletter oppure nelle varie fasi durante l'acquisto su un sito e-commerce: anche in queste situazioni per il popolamento del database si sono dovuti sostenere costi relativi a effort tecnici, prestazioni di server, creazione di form, analisi di marketing.

Costi di check, approvazione ed eventuali modifiche

Alla fase di produzione segue quella di approvazione: sono frequenti i casi in cui il cliente chieda delle modifiche sul prodotto finale, e questo significa dover nuovamente intervenire con le proprie risorse.

Costi della piattaforma

Se è vero che molte piattaforme di e-mail marketing offrono gratuitamente la propria piattaforma per un numero limitato di destinatari o di invii, è anche vero che spesso molte opzioni aggiuntive e utili sono a pagamento. Talvolta più si ha necessita di targetizzare, più il costo può salire. Se invece si è muniti di un proprio strumento interno per l'e-mail marketing, bisogna tenere conto dei costi di realizzazione della piattaforma e del server che si utilizza.

Costi della promozione

Qualora l'e-mail contenga un'offerta di richiamo usata per stimolare la call to action, come ad esempio "contattaci subito: solo per te il 20% di sconto", anche questo va incluso nell'analisi dei costi: il 20% in meno di entrata sul prodotto o servizio, sebbene possa essere molto utile per acquisire un nuovo cliente o fidelizzare un utente già nostro, rappresenta una riduzione sul nostro guadagno immediato e una riduzione del margine di introiti.

Costi di monitoraggio e recall

Il monitoring dell'andamento circa la ricezione, l'apertura, il click sui link richiede tempo e risorse: lo stesso vale per eventuali recall, ovvero nuovo invii della medesima newsletter allo stesso database di utenti. Ancora una volta bisogna considerare anche costi fissi relativi alla piattaforma e al server.

Costi di reportistica

La reportistica è essenziale per ogni lavoro operativo, e deve essere costruita secondo specifiche accortezze sia contenutistiche che di design: selezione di dati interessanti, testi informativi per ciascun paragrafo, uso di grafici e tabelle, layout ottimale. Le piattaforme di solito offrono dei template di base per la sezione reportistica, che però consigliamo sempre di ampliare e rivedere a proprio gusto (anche estetico) e in base alle necessità del cliente.

Costi di analisi strategica

Il lavoro sulla singola newsletter parla relativamente poco per sé, molto di più per strategie future. Un eventuale buco nell'acqua non significa che anche la prossima volta i risultati saranno scarsi, anzi: ogni step implica un'acquisizione di conoscenze e di esperienza, utili per la prossima occasione e per giungere a una più ampia lungimiranza che non riguarda solo l'e-mail marketing, ma diversi strumenti per la crescita di notorietà del brand.

La domanda sorge spontanea: come gestire al meglio i costi fissi di una newsletter o di una DEM? Lo scopriremo in uno dei prossimi articoli.

(per la foto si ringrazia il sito WebHouseIt)

Autore: Claudia Martinelli
Post dal Blog: Email Marketing
325 persone hanno letto questo post.

 

http://www.mailmarketing.solutions/img/logo.png

Con Mail Marketing Solution le newsletter
non sono mai state cosi’ facili e alla portata di tutti

Prova ora! 50 crediti omaggio per provare il sistema

 

ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001