2016-10-23 10:10:57
E-mail marketing: come preparare un messaggio vincente
Utilizzare una piattaforma performante è essenziale, ma non basta: nell'e-mail marketing conta molto il messaggio e come lo si presenta

Mail Marketing Solution la soluzione per le tue newsletter!

Catturare l'attenzione dell'utente e comunicare in modo efficace: l'importanza del messaggio testuale nell'e-mail marketing

Abbiamo già parlato dell'importanza di utilizzare una buona piattaforma di e-mail marketing e delle principali caratteristiche che essa deve avere per permetterci di preparare e spedire messaggi che arrivano al nostro target, e su come dal punto di vista tecnico sia necessario fare attenzione allo spam, pensare "mobile" e prevedere integrazione e API.

Con l'articolo di oggi vogliamo invece addentrarci nel merito del messaggio da comunicare, dal punto di vista operativo e di presentazione: come deve essere impostata la comunicazione in una DEM o in una newsletter per quanto riguarda i contenuti? Vediamolo insieme.

MESSAGGIO VINCENTE NELL'E-MAIL MARKETING: TESTO

In un team che si accinge a lavorare su una DEM o su una newsletter, il copywriter ricopre un ruolo fondamentale: a lui spetta il compito di dar vita a un messaggio avvincente, di riuscire a catturare l'attenzione con un titolo a effetto, di curare al massimo la parte testuale facendo leva sull'essenzialità e senza perdersi in fronzoli. 

E-mail marketing e contenuto testuale: il titolo

Il lavoro sul titolo è la fase che può richiedere più sforzi in assoluto di tutto il processo di preparazione del messaggio di e-mail marketing: né troppo breve né troppo lungo, il titolo deve essere capace di catturare l'attenzione del lettore e di stimolarlo all'apertura del messaggio. È bene coinvolgere nella scelta del titolo l'intero team e chiedere il parere anche a colleghi estranei al lavoro: spesso un esterno riesce a darci feedback estremamente utili.

E-mail marketing e contenuto testuale: il corpo del testo

Chiamiamolo "corpo del testo" e intendiamolo come "testo della comunicazione": non facciamoci sviare, perché non necessariamente ci deve essere un testo lungo e corposo. Anzi, più siamo brevi, meglio è: poche frasi a effetto incentrate sul vero tema che si desidera comunicare, evitando fronzoli ed eccessi. Evitare l'autocelebrazione eccessiva, mai dire "quanto siamo bravi, quanto siamo belli" e mettersi sempre nei panni dell'utente, cercando di fare chiarezza sui suoi bisogni e sulle sue aspettative: solo così possiamo avere buone chance di essere letti fino in fondo e di generare azione e movimento.

E-mail marketing e contenuto testuale: call to action

Fondamentali nell'e-mail marketing, le "call to action" sono letteralmente le "chiamate all'azione", ovvero quegli input che vengono dati all'utente affinché esegua il comando da noi desiderato ("clicca qui", "iscriviti alla newsletter" etc). Anche in questo caso il difficile è riuscire a evitare la banalità e a portare l'utente all'azione naturale, incentivandolo: perché mai dovrebbe "cliccare qui" o "iscriversi alla newsletter"? Un metodo è quello di attrarre l'interesse del lettore con sconti e promozioni particolari (es. "clicca qui per ricevere il 30% di sconto immediato") solo a lui riservate, sempre nel massimo rispetto e senza clausole ingannevoli che - ricordiamocelo sempre - prima o poi non fanno altro che creare terra bruciata attorno a noi.

MESSAGGIO VINCENTE NELL'E-MAIL MARKETING: COME RAGGIUNGERE L'OBIETTIVO?

Come riuscire a fare tutto quanto elencato nel paragrafo precedente e a preparare un messaggio davvero vincente? Ecco alcuni aspetti essenziali:

  • Conoscere il target: è necessario conoscere il target di riferimento, per far leva sul suo interesse e preparare un contenuto che possa essere utile e stimolare all'azione;
  • Conoscere i concorrenti: è bene avere sott'occhio le proposte commerciali dei concorrenti e come essi utilizzano lo strumento di e-mail marketing, per evitare doppioni e per progettare messaggi che permettano di spostare l'attenzione verso il nostro brand;
  • Avere esperienza nel marketing e nell'e-mail marketing: chi ha già avuto esperienza di creazione e analisi di DEM o newsletter ha maggiore immediatezza e focus sugli aspetti che possono portare a dei risultati. Nel contempo è importante avere avuto esperienze di marketing in generale (non necessariamente legate all'e-mail) e fondamenta circa le tecniche di vendita, l'interpretazione del target etc. 

Con questo ultimo punto non vogliamo dire che la preparazione del testo dell'e-mail marketing debba essere appannaggio unicamente delle "vecchie guardie", anzi: i professionisti con maggiore esperienza debbono essere affiancati da giovani risorse, sia per insegnare loro ma anche per avere menti fresche e nuove. Insomma, un duplice scambio.

Un'ultima precisazione: il copywriter riesce a lavorare bene se c'è sintonia con il resto della squadra, dal project manager che segue il cliente fino al social media manager che può dare input preziosi per rendere il messaggio virale sui social network.


In uno dei prossimi articoli parleremo della presentazione del messaggio dal punto di vista della grafica. Restate sintonizzati!

Autore: Claudia Martinelli
Post dal Blog: Email Marketing
303 persone hanno letto questo post.

 

http://www.mailmarketing.solutions/img/logo.png

Con Mail Marketing Solution le newsletter
non sono mai state cosi’ facili e alla portata di tutti

Prova ora! 50 crediti omaggio per provare il sistema

 

ALTRI BLOG
Card e Tessere
Email Marketing
Essere Web Agency
Web per Professionisti, PMI e grandi aziende
AUTORI


OB2.IT - P.IVA - 02948750985
Sito conforme al prov. n. 229 - 08/05/2014 Codice Privacy in quanto utilizza esclusivamente cookies tecnici
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001